5 PAROLE INTERESSANTI

PAROLE INTERESSANTI

Nella nostra lingua italiana abbiamo tantissime parole e molti termini che hanno significati nascosti.

Altre parole invece sono così poco usate che oggi ci sembrano curiose, hanno un suono strano e che non riconosciamo ma fanno parte della nostra cultura. Vediamone insieme qualcuna.

Probo

Probo, che deriva dal latino probus, è un aggettivo e identifica una persona onesta, che vive la sua vita con grande morale e coscienza. In una seconda accezione, più antica aveva anche il significato di valoroso e coraggioso.Davvero una parola curiosa che ancora può essere letta o sentita da chi utilizza un italiano corretto e forbito.

Un uomo onesto, un uomo probo/ Tralalalalla tralallaleru/ S’innamorò perdutamente/ D’una che non lo amava niente (cit. La ballata dell’amore cieco, Fabrizio De’ Andre)

Granciporro

Il granciporro è un granchio, un grosso granchio il cui nome scientifico è cancer pagurus e che risulta commestibile.

Questo granchio spesso ha tratto in inganno tanti pescatori che sentendone il peso e la mole credevano di aver pescato un bel pesce ed è per questo che, nella lingua italiana, usiamo il termine granciporro come sinonimo di aver preso un grande abbaglio.

“Che granciporro che ho preso, che enorme e colossale granciporro… passerò la notte di Natale al freddo solo perché ho scambiato il nome della mia amante con quello di mia moglie” (cit. Anonimo)

Filoneismo

Filoneismo è una parola composta dai sostantivi greci φίλος che identifica una simpatia, un’amicizia e da νέος che possiamo tradurre come nuovo.

Questa parola identifica un amore appassionato, spesso incondizionato per tutto ciò che è novità e innovazione, una disposizione che permette di accettare ed esaltare tutto ciò che è nuovo.

“Fu colto da un attacco di filoneismo, decise che la ghigliottina era un’ottima invenzione e volle provarla…poveretto” (cit. anonimo)

Smargiasso

La parola smargiasso sembra avere un’etimologia incerta e questo la rende ancora più curiosa.

Ma cosa vuol dire in pratica?

Ebbene lo smargiasso è colui che si vanta, chi si autocelebra dandosi qualità che non ha; lo smargiasso è un vero e proprio spaccone che, sempre, non ha le qualità per fare ciò che millanta, per tentare le sue imprese.

“Non fare tanto lo smargiasso” (cit. detto italiano)

Meditabondo

La parola meditabondo si evolve dal termine latino meditabundus, un termine che può essere tradotto come riflettere, considerare ma anche macchinare ed escogitare.

Sembra che la parola abbia in sé una radice indoeuropea medeor che significa avere giudizio. Ecco che il significatodi meditabondo è di persona che medita, così assorta nei pensieri da non accorgersi del tempo, delle persone e degli eventi che accadono.

“Borbottò Pippi, meditabonda. — Beh, una domanda educata richiede una risposta educata. (cit. Pippi Calzelunghe)

© copyright 2022 – tutti i diritti sono riservati.