OLIMPIADI 93 views - 23 Luglio 2021 – Pubblicato in: Lo Sapevi che – Tags: , , ,

CURIOSITÀ E ANEDDOTI

Oggi, 23 luglio 2021, hanno inizio i Giochi Olimpici! Un evento atteso da tutta la comunità sportiva del mondo e dagli appassionati.
Finalmente la XXXII edizione olimpica ha preso il via con una splendida cerimonia di apertura già prevista per l’anno scorso ma rimandata per i problemi tristemente noto di pandemia.

La comunità mondiale si riunisce ridando vita a un evento antichissimo: non tutti sanno infatti che i primi giochi olimpici si svolsero nel 776 a.C. in Grecia, nella città di Olimpia da cui deriva il nome.

Le olimpiadi, si svolgevano in onore di Zeus e avevano una valenza religiosa davvero importante per gli antichi greci, tanto che per tutta la durata dei giochi ogni attività bellica era sospesa.

Gli atleti vincitori, ancor più dei nostri sportivi moderni, avevano onori e adorazione del pubblico, venivano ammirati e alcuni perfino definiti semi-divinità.

Purtroppo, dopo una lunga storia durata più di 1000 anni con l’aumentare del potere di Roma in Grecia e assecondando l’influenza della chiesa cristiana l’imperatore Teodosio mise fine alle olimpiadi.

Le prime olimpiadi dell’era moderna si svolsero in terra greca, nel 1896 ad Atene e a partire dal 1924 vennero istituiti giochi olimpici specifici per gli sport di tipo invernale.

Quando si parla di olimpiadi e giochi olimpici bisogna sempre tener a mente che è sbagliato dire Olimpiade, infatti le olimpiadi sono le competizioni sportive ma l’Olimpiade indicava i quattro anni di intervallo che passavano da una edizione all’altra.

Le olimpiadi hanno un fascino tutto proprio che colpisce anche chi di sport durante il restante passare degli anni non si appassiona. Probabilmente è per la loro antica origine o per il loro potere di riunire tutti i popoli in un’unica rappresentazione sportiva.

Questo lo sapeva bene il barone Pierre de Coubertin, uno dei fondatori delle moderne olimpiadi quando disegnò l’iconico logo simbolo della manifestazione: cinque cerchi che si toccano e si intersecano come cinque sono i continenti abitati dall’uomo.

Perfino i colori furono scelti appositamente: blu, giallo, nero, verde e rosso che insieme al bianco dello sfondo sono contenuti in almeno una variante in tutte le bandiere delle nazioni.

Tra i simboli più iconici dei giochi vi è sicuramente la torcia olimpica. Tanti sono stati i portatori della fiaccola che si sono susseguiti negli anni e rappresenta un immenso onore sportivo portarla a braccio alzato: tra di loro vi fu perfino Muhammad Alì.

Ancora oggi la torcia olimpica viene accesa nella maniera tradizionale con una cerimonia presso il tempio di Era, in Grecia, dove delle donne vestite da antiche sacerdotesse accendono la torcia che vola lungo corridoi internazionali fino alla città, oggi Tokyo, dove si svolgeranno i giochi.

Questo simbolo deve ardere lungo tutto il percorso e nel caso si dovesse spegnere può essere riacceso solo con una fiamma accesa in Grecia.

Ai Giochi Olimpici di questa edizione XXXII, l’Italia arriva forte di diversi primati: dopo 17 anni la nazionale di Basket italiano si è qualificata e giocherà le Olimpiadi, è del 2004 l’ultimo risultato positivo ovvero una medaglia d’argento e avremo Federica Pellegrini a capitanare la squadra di nuoto, l’atleta è tra le più medagliate al mondo ed è alla sua quinta olimpiade.

Incrociamo le dita e che vinca il migliore!

 

© copyright 2021 – tutti i diritti sono riservati