LA VITA SEGRETA DI EINSTEIN

Albert Einstein sarà anche un genio riconosciuto che ha dato un grande contributo

allo sviluppo della scienza moderna, ma quello che molti non sanno è che la sua storia d’amore è densa quanto la sua conoscenza! Una chicca sulla sua vita segreta!

Cominciamo dalla vita liceale di Einstein. Quando lasciò la Germania e venne in Svizzera, un professore di nome Winterler accettò di vivere con lui. Questa opportunità permise a Einstein di conoscere la figlia del professore, Mary. I due si innamorarono.

Ascoltiamo le parole d’amore romantiche di Einstein:

“La cosa più bella del mondo è che quando ci si muove alla velocità della luce e si ondeggiano fianco a fianco, cioè io, mi sembra di essere congelato nel tempo” e

“Inventerò l’equazione per congelare il tempo in modo che non vi accorgerete che non ci sono più”!

Dopo essersi innamorati per un po’, entrambi i genitori pensavano che si sarebbero sposati. Ma dopo che Einstein andò al college, tutto cambiò.

Dopo essere andato all’università, Einstein incontrò Mileva Maric, l’unica donna della scuola. Mileva aveva una personalità romantica e un alto QI. Aspirava a diventare una scienziata e insisteva per non sposarsi, il che rendeva Einstein piuttosto tentato.

Mileva ha accompagnato Einstein anche quando studiava la teoria della relatività. Le eccellenti prestazioni di Mileva in matematica e fisica attirarono profondamente Einstein, che gradualmente perse il suo amore per Maria e si innamorò di Mileva.

 

In seguito Mileva ed Einstein ebbero due figli e diedero molto alla famiglia. Ma Einstein sentiva che Mileva era diventata conservatrice dopo il matrimonio, e si sentiva di nuovo annoiato.

Durante la prima guerra mondiale, Einstein si innamorò di sua cugina Elsa Lowenthal. Dopo essersi separato da Mileva, Einstein si ammalò ed Elsa si prese cura di lui. Questo commosse Einstein e decise di divorziare da Mileva.

Pensi che Einstein si sia affrettato a sposare Elsa? Sbagliato! Discuteva se sposare Elsa, o sua figlia, di cui si era anche innamorato. Elsa venne a sapere che a Einstein piaceva sua figlia e gli disse: Non importa che tu voglia stare con altre donne, basta che mi rispetti.

Alla fine Einstein sposò Elsa. Tuttavia, dopo aver sposato Elsa, anche lui non ha scelto di essere fedele al matrimonio. Ha avuto una relazione con la sua segretaria Betty, e ha persino portato Betty a casa per vivere con Elsa. Le lettere di Einstein indicano che Betty era una delle donne con cui aveva avuto una relazione stretta in quegli anni.

Tuttavia, dopo la morte di Elsa nel 1936, l’amoroso Einstein non si risposò mai più, e morì nel 1955.

Forse per Einstein la difficoltà della formula amorosa è più difficile della formula scientifica.

(Fonte web G.Ciotola)