L’ARMA DEI CARABINIERI

Forse non tutti sanno che l’Arma dei Carabinieri non ha avuto sempre lo stesso nome è stata dapprima infatti il Corpo dei Carabinieri Reali e poi Arma dei Carabinieri Reali. Per scoprire insieme la storia di questo corpo di polizia italiano che ha competenza generaleè in servizio permanente e dal 2000 ha anche il rango di Forza armata facendo parte anche del novero delle forze armate italiane.

L’Arma dei Carabinieri nasce dopo la caduta di Napoleone Bonaparte, durante la Restaurazione con Vittorio Emanuele I di Savoia che il 13 luglio 1814 con legge reale istituì questa speciale unità militare con compiti di polizia. Il personale fu scelto tra l’eccellenza dei reparti di fanteria e il primo storico generale fu Giuseppe Thaon di Revel. Già prima delle due guerre mondiali  aveva già preso parte a importanti eventi bellici a:

  • Qui il 6 luglio 1815 i Carabinieri scesero per la prima volta in guerra, caricando le truppe francesi e mettendole in fuga fu decisivo per la vittoria.
  • Qui l’intero Corpo nel 1848 fu insignito della prima medaglia d’argento al valor militare.

Infine, durante la I guerra mondiale il corpo ottenne la medaglia d’oro al valor militare venendo più volte coinvolta con successo nello sforzo bellico italiano.

Questa speciale forza di polizia seppe anche trasformarsi per la pubblica sicurezza italiana e negli anni di piombo, nel 1974, fece nascere i primi reparti speciali come il Nucleo Speciale Antiterrorismo e poi nel 1978 il Gruppo d’Intervento Speciale che tra l’altro fu anche il primo reparto di forze speciali dell’esercito italiano.

Uno dei nomi più noti dell’Arma è generale Carlo Alberto Dalla Chiesa che nel 1942 lottò per la liberazione d’Italia fino a raggiungere le onorificenze di 2 croci al merito e una medaglia d’argento al valore militare, da sempre attivo fu uno dei simboli del duro lavoro dei Carabinieri per la protezione dell’Italia e dei suoi valori tanto da essere nominato nel 1981 al comando dell’unità che combatteva contro Cosa Nostra e la recrudescenza della Mafia, venne ucciso in un attentato il 3 settembre 1982.

L’Arma dei Carabinieri può vantarsi di aver effettuato arresti importanti come, per esempio, l’arresto di Totò Riina, uno dei capi più importanti capi di Cosa Nostra e mafioso italiano tanto da essere stato soprannominato il capo dei capi. L’arresto avvenne nel 1993 ad opera di Sergio De Caprio capo dell’unità speciale dei ROS ovvero il Raggruppamento Operativo Speciale, forze armate di elite per l’investigazione con competenze sia sulla criminalità organizzata che sul terrorismo.

Ad oggi ha assorbito anche il Corpo Forestale dello Stato ed è stata insignita del rango di forza armata autonoma ma nonostante questi interventi non è ancora concesso a un ufficiale generale del corpo dei Carabinieri di ricoprire il massimo ruolo di Capo di Stato della Difesa.

Questa forza di polizia e militare è così famosa nel mondo da essere citata anche da Tom Clancy in numerosi suoi libri e videogiochi. Lo scrittore e sceneggiatore di romanzi, film e videogiochi di spionaggio noto per aver inventato il techno-thriller ha infatti inserito diversi personaggi appartenenti all’Arma dei Carabinieri nelle sue opere.

Personaggi del Corpo appaiono anche nei fumetti Marvel: Michele Argento, agente del G.I.S. è un supereroe.

© copyright 2021 – tutti i diritti sono riservati.