I PERSONAGGI MINORI DELLA ROYAL FAMILY

I Personaggi Minori

Paul Whybrew: Il maggiordomo della regina

Paul Whybrew è stato per oltre 40 anni il maggiordomo di Elisabetta II, un uomo che è entrato di diritto nella famiglia reale allargata e che era soprannominato dalla stessa regina Tall Paul proprio perché alto oltre 190 cm. Secondo molti Tall Paul era uno degli uomini più potenti della corte, per via del fatto che la stessa Regina apprezzava tantissimo la sua compagnia e i suoi servigi tanto che lei stessa pagò le ristrutturazioni del suo appartamento quando gli chiese di vivere ancora più vicino a lei nel castello.

Per anni Paul Whybrew è sempre stato al fianco della regina, anche durante le uscite ufficiali come i giochi olimpici del 2012.

Per oltre 44 anni questo uomo e la regina sono stati quasi inseparabili, l’angelo custode dei suoi segreti come lo chiamavano alcuni ed è per questo che durante il funerale ha avuto l’onore di poter viaggiare in testa al corteo reale, nel posto più vicino alla sovrana come era giusto che fosse.

Personaggi minori

Tall Paul è stato l’angelo custode dei segreti della Regina: per 44 anni, è stato sempre al suo fianco. Questa settimana gli è stato assegnato un posto d’onore davanti alla sua bara” così hanno commentato coloro che conoscevano il rapporto speciale tra il maggiordomo e la sua sovrana.

Paul Burns: il pifferaio della regina

Paul Burns è stato un uomo importante nella vita della regina Elisabetta II di Inghilterra, era l’uomo che ogni mattina, con il freddo o con la pioggia, con il sole e in qualsiasi altro momento svegliava la regina.

Il loro era un rapporto antico, il ruolo di pifferaio del sovrano risale al regno della regina Vittoria: durante una sua visita alle Highlands scozzesi lei si innamorò del suono e da allora nel 1843 istituirono questo ruolo.

Personaggi minori

Paul Burns suonava, ponendosi sotto la finestra della regina Elisabetta II tutti i giorni, 15 minuti di cornamusa.

Maggiore del reggimento reale di Scozia, è stato per anni colui che dava la sveglia alla sovrana accompagnandola ovunque lei andasse, in qualsiasi castello o circostanza pubblica e privata ed è stato per questo che il suo gesto: il suono di una cornamusa durante le celebrazioni del funerale della sovrana hanno così toccato il popolo inglese con l’immagine di un uomo solo che piani piano lasciava la navata suonando mestamente.

Sono definiti personaggi minori ma hanno avuto un indiscusso valore per le vicende della royal family non trovate?

Mary Angela Kelly : la guardarobiera della regina

Nata il 4 novembre 1957 a Liverpool, da papà lavoratore portuale e mamma infermiera, è una stilista, sarta e modista britannica, che ha servito come assistente personale e comò senior della regina Elisabetta II dal 2002 alla morte della regina nel 2022.

Il suo titolo ufficiale era assistente personale, consigliere e curatore di Sua Maestà la Regina (gioielli, insegne e guardaroba).

Ha iniziato a lavorare per la regina dopo aver ottenuto un impiego come comò della regina in seguito a un’intervista al castello di Windsor nel 1994.

È responsabile degli abiti, dei gioielli e delle insegne della regina.

Cerca i luoghi per le visite reali e il significato dei diversi colori, al fine di creare abiti appropriati per il monarca.

Nel 2019, Kelly ha annunciato che la regina indosserà solo pellicce ecologiche.

Personaggi minori

Ha vestito la regina Elisabetta da viva per l’ultima volta il 6 settembre, quando al Castello di Balmoral è venuta la nuova prima ministra britannica Liz Truss.

È stata una delle prime a sapere che se ne stava andando, perché da più di tre mesi Angela Kelly, la guardarobiera, stilista e confidente del cuore della regina, viveva in pianta stabile con lei.

È stata anche l’ultima a vestirla dopo che se n’è andata ed è una delle poche persone in grado di confermare o smentire la voce che sta circolando.

La regina più longeva del Regno Unito avrebbe espresso la volontà, sembrerebbe, di essere sepolta indossando gli abiti dei momenti più belli della sua vita, quelli semplici in cui si rilassava con cavalli, cani e passeggiate in campagna durante le quali non aveva paura di sporcarsi gli stivali di fango, forse con uno dei suoi golfini e una gonna di lana.

Era, infine, anche una delle 800 persone identificate come “cerchia della regina” che facevano parte dei 2000 invitati al funerale.

Per più di due decenni Angela Kelly, 64 anni, ha condiviso un rapporto speciale con la defunta monarca, ha scelto con lei i suoi leggendari abiti colorati ed è rimasta così affascinata da tutto ciò che la riguardava che dopo tre divorzi, tre figli avuti negli anni 70 dal primo marito, e quattro nipoti, aveva finito per dedicarle tutta la vita e ogni ora della giornata.

Una dedizione totale, senza mai avere la sensazione che si stesse perdendo qualcosa di interessante che accadeva altrove, perché tanto la storia si scriveva davanti ai suoi occhi.

Con la regina, Kelly viaggiava, incontrava personalità carismatiche, assisteva a eventi di importanza mondiale, diventava depositaria di segreti e confidenze da custodire e sapeva di essere molto invidiata.

La defunta monarca si fidava così tanto da averle infatti accordato formalmente l’autorizzazione a firmare un contratto per tre memoriali in cui racconterà la loro collaborazione.

Ora si susseguono le voci che a Re Carlo, lei non fosse mai piaciuta, e che quindi finisce il suo mandato. E’ anche vero che alla veneranda età di 65 anni lei stessa ha fatto capire di volersi ritirare conservando le straordinarie emozioni vissute fino all0ultimo con la sua amata regina.

 

© copyright 2022 – tutti i diritti sono riservati