GIANNI MORANDI

Gianni Morandi

(Monghidoro, 11 dicembre 1944)

“Un po’ ci stiamo tutti sul divano, ma io a un certo punto dico a me stesso dai esci, dai muoviti, e lo faccio. Vado a correre e quando torno mi sento sempre felicissimo”.

Gianni Morandi è un artista di altri tempi, già famoso a 12 anni con una fama che attraversa tutte le generazioni: piace agli adulti ma anche ai giovani e comincia anche ad essere considerato attraente per le coetanee.

“Ho fatto solo la quinta elementare. A Monghidoro non c’erano le scuole medie. Mio padre non mi mandò a frequentarle a Bologna perché stava a 42 Km. Diceva: – Ti farò studiare io -. E mi faceva leggere. E quando il barbiere di Monghidoro mi portò da una maestra di Bologna che poi mi prese, lei mi disse: – Se vieni a cantare con me, ti do anche 500 lire –“.

All’età di 17 anni il giovane Morandi lascia definitivamente la scuola, per la quale in realtà non ha una grande dedizione e passione, e fonda il proprio gruppo musicale; in meno di un anno arriva a vincere il Festival di Bellaria, fa un provino con la RCA e comincia a produrre i propri 45 giri. A Vent’anni di età appena compiuto conquista il successo nazionale con In Ginocchio da Te e con la vincita del Cantagiro. Recita nel film omonimo che piace moltissimo. Nel 1966 si sposa con Laura Efrikan, più grande di 4 anni e figlia di un direttore d’orchestra, e parte per la leva militare.

Le sue vittorie sono tantissime, non appena ritorna dal servizio militare vince Canzonissima e la sua carriera prosegue spedita. Pochi sanno che dal primo matrimonio di Gianni Morandi nascono tre figli: Marianna, Marco e la primogenita Serena morta a poche ore dal parto. Negli anni Settanta, complice una ridotta attenzione da parte del pubblico la sua voglia di essere genitore è più forte che mai e riesce ad essere un padre di famiglia attento alle esigenze dei propri figli, nel 1979 divorzierà da Laura Efrikan.

Negli anni Ottanta partecipa a Sanremo calcando il parco dell’Ariston 3 volte:

  • 1980 con Mariù.
  • 1983 con La Mia Nemica Amatissima.
  • 1987 con Enrico Ruggeri e Umberto Tozzi dove ritrova l’auge dell’interesse del pubblico con Si Può Dare Di Più.

Oltre a questo si deve a lui, nel 1981, la creazione della Nazionale Italiana Cantanti (di cui è presidente dal 1987 al 1992 e dal 2004 al 2006) che tanto ha fatto negli anni per la beneficenza in Italia. La sua popolarità è tale che sebbene pochi lo sappiano l’inno del Bologna, la sua squadra del cuore, è stato scritto dallo stesso Morandi in compagnia di Lucio Dalla e Andrea Mingardi.

Oggi Gianni Morandi è più popolare che mai sia tra le vecchie generazioni che tra le nuove anche grazie al suo uso impacciato ma spontaneo dei Social Network di cui è diventata una star. Nel 2011 ha condotto Sanremo affiancato da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu e dalle showgirl Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez e 11 anni dopo, nel 2022 si ritrova in gara di nuovo sul palco di Sanremo con Apri Tutte Le Porte.

Il cantautore, attore e presentatore italiano intanto nel 2004 ha ritrovato l’amore sposandosi con Anna Dan di 13 anni più giovane.

“È la musica che ci fa rimanere giovani. Mi piace sperimentare. A Sanremo sarà emozionante essere in gara, lo preferisco all’essere ospite, sarà una bella scossa, mi piace il rischio”.

© copyright 2022 – tutti i diritti sono riservati.