DROPPARE

Droppare

“Ho droppato il mio ultimo album proprio oggi” (cit. Achille Lauro)

Oggi la parola droppare è diventata famosissima non solo all’estero ma anche in Italia, tanti giovani la utilizzano sui social, soprattutto su Instagram tanto che la frase “droppami una foto” è diventata davvero famosissima ed è tremendamente usata.Ma da quando droppare è davvero famosa? È divenuta famosa questa parola da quando sono divenuti famosi gli NFT ovvero i Non Fungible Token e per la musica rap e trap. Il 15 marzo 2022 tutti hanno sfruttato il trend, la parola deriva da to drop ovvero far cadere, sganciare e scendere.

Droppare oggi è quindi è sinonimo di lanciare, pubblicare e può quindi essere usata come termine per lanciare o pubblicare un NFT oppure una foto o un video su Instagram.

Droppa una foto della tua estate 2021” (challenge di Instagram)

Questa parola viene usata in tanti modi:

  • Su Instagram esistono challenge oppure adesivi che invitano a droppare una foto, un video oppure una storia.
  • Nella musica rap il termine si usa per riferirsi all’uscita di un nuovo singolo o album.
  • Nei videogiochi è divenuta famosa come significato di raccogliere gli oggetti lasciati cadere dai nemici o dagli avversari sconfitti.
  • Mic drop viene usata come sinonimo di lasciar cadere il microfono come simbolo di termina del discorso o di un’esibizione. Questa espressione e modo di fare è divenuto famosissimo dopo che Kobe Bryant aveva fatto il gesto durante il suo discorso d’addio al basket giocato e dopo che l’ex presidente USA Barack Obama, grande appassionato di NBA, l’aveva emulato nel suo discorso di commiato dalla Casa Bianca.

Nel mondo dei giovani questa frase non è usata solo come sinonimo di pubblicare su Instagram ma viene usata anche per parlare di un’interruzione della visione di una serie tv, un anime o un film.

“I miei Crazy Fury sono stati droppati come esperimento sugli NFT in Italia” (cit. Marco Montemagno)

© copyright 2022 – tutti i diritti sono riservati.