UNA MANNA DAL CIELO 362 views - 17 Gennaio 2021 – Pubblicato in: Modi di dire

Manna dal cielo è un’espressione utilizzata molto frequentemente con il significato di fortuna improvvisa, inaspettata, provvidenziale, che permette di risolvere una situazione intricata,

complessa, critica, molto difficile; con essa si fa anche riferimento a una ricchezza arrivata improvvisamente o a qualcosa che permette di ottenere benefici economici senza alcun particolare affanno.

Aspettare la manna dal cielo

La locuzione ricorre anche nella frase fatta “aspettare la manna dal cielo” (usata sempre con tono critico e/o ironico), un’espressione che può assumere sia il significato di “restare inattivi sperando nell’aiuto di qualcuno invece di attivarsi per risolvere un problema, una situazione difficile” oppure quello di “confidare nella fortuna, negli eventi, senza preoccuparsi troppo di ciò che potrebbe accadere, per vivere tranquillamente, agiatamente”.

Manna dal cielo – Origine del modo di dire

Come molti modi di dire correntemente usati nella nostra e in altre lingue, anche “manna dal cielo” è un’espressione di origine biblica (l’episodio della manna è presente nel libro dell’Esodo); gli israeliti, dopo molto cammino nel deserto, in seguito alla loro fuga dall’Egitto, erano stremati e affamati ed esplose dunque la loro rabbia contro chi li guidava nella loro marcia verso il monte Sinai, Mosè ed Aronne (Gli Israeliti dissero loro: «Fossimo morti per mano del Signore nel paese d’Egitto, quando eravamo seduti presso la pentola della carne, mangiando pane a sazietà! Invece ci avete fatti uscire in questo deserto per far morire di fame tutta questa moltitudine»).
«Ho inteso la mormorazione degli Israeliti. Parla loro così: Al tramonto mangerete carne e alla mattina vi sazierete di pane; saprete che io sono il Signore vostro Dio». Ora alla sera le quaglie salirono e coprirono l’accampamento; al mattino vi era uno strato di rugiada intorno all’accampamento. Poi lo strato di rugiada svanì ed ecco sulla superficie del deserto vi era una cosa minuta e granulosa, minuta come è la brina sulla terra. Gli Israeliti la videro e si dissero l’un l’altro: «Man hu: che cos’è?», perché non sapevano che cosa fosse. Mosè disse loro: «È il pane che il Signore vi ha dato in cibo».

Grazie alla “manna dal cielo” gli israeliti riuscirono a sfamarsi e quindi a sopravvivere; da qui l’utilizzo dell’espressione per indicare qualcosa di provvidenziale che risolve una situazione critica.

Cos’è la manna

Manna è il termine con il quale, comunemente, si fa riferimento a una secrezione vegetale che viene ricavata da alcune varietà di frassino (principalmente sfruttata per estrarre il mannitolo), anche se altre varietà sono ottenibili da altre specie vegetali.

Noto come ‘Nettare degli Dei’, la Manna di Sicilia è un prodotto tipico dell’isola italiana, dal gusto dolce. Scopri i suoi benefici e la sua tradizione millenaria, vivendo esperienze uniche, all’insegna della sostenibilità

Si tratta di una linfa cristallizzata estratta dai tronchi dei frassini.

In tutto il mondo, la manna da frassino si raccoglie solo in Sicilia, nelle terre delle Madonie, in particolare tra Castelbuono e Pollina che si affaccia alla costa tirrenica della regione.

La Manna: una linfa cristallizzata della Sicilia.

Fino alla metà del novecento, i frassinicoltori, ovvero coloro che raccoglievano questo tradizionale prodotto, erano alla base dell’economia delle Madonie. Un’economia talmente importante che molte famiglie grazie al ricavato dalla vendita della manite hanno potuto far studiare e viaggiare i figli. Insomma, una vera manna dal cielo!

Oggi è sicuramente una coltivazione da preservare, per il suo valore paesaggistico, ambientale ed economico: la manna crea occupazione e possibilità di restare sul territorio.

La manna eletta

La manna “eletta”, ovvero quella più pregiata e pura, che scivola a stalattite senza entrare in contatto con la corteccia del frassino, è diventata Presidio Slow Food. Inoltre, la Manna è certificata dal Ministero delle politiche agricole e forestali come PAT, ovvero un Prodotto Agroalimentare Tradizionale. Il suo prezzo è veramente elevato, parliamo di 200 € al chilogrammo per la varietà meno costosa, estratta dai rami, altrimenti il prodotto più prelibato può arrivare a sfiorare i 2.000 € al kg.

In cucina è molto versatile e aggiunge un tocco di raffinatezza al piatto. Viene utilizzato spesso nei dolci, come sostituto dello zucchero raffinato.

I benefici incredibili

Un prodotto tradizionale e antico come la Manna, porta con sé benefici incredibili. Infatti, grazie ai suoi principi attivi è un vero e proprio toccasana per il nostro benessere.

Contiene oligominerali che gli attribuiscono un’azione detossinante, inoltre, le mucillagini fanno sì che regolarizzi l’intestino. Molte persone quindi lo assumono per rimanere in linea o viene addirittura inserito in una cura dimagrante poiché è ottima per drenare il grasso in eccesso.

Oltre che essere un prodotto locale benefico, la linfa cristallizzata ha alle sue spalle una storia millenaria. Infatti, era già conosciuta all’epoca dei greci e dei romani che la denominavano “Nettare degli Dei” o “Miele di Rugiada”.

(Fonte https://www.albanesi.it/frasi-celebri-modi-dire/manna-dal-cielo.htm)