TI PARI CA ‘UN TI VÌU, MA A TÌA TALIU

Ti pari ca ‘un ti vìu, ma a tìa taliu

“Cresci un bambino indicandogli la via da percorrere e ogni tanto segui anche tu la stessa strada” (Josh Billings)

La Sicilia è una terra rinomata per i borghi fantastici, per i lunghissimi litorali e per il mare fantastico, ma questa terra non è, ovviamente, solo questo chi vi viaggia troverà cultura e tradizioni in ogni luogo, qui infatti nasce gran parte della cultura occidentale e tantissime culture hanno portato commistioni davvero interessanti su questa isola.La Sicilia però è anche una terra dove esistono modi di dire e frasi intraducibili in italiano, che vanno conosciute e apprese per non trovarsi spaesati quando si viaggia e si visita l’isola.

Vediamo per questo i dieci modi di dire più famosi in Sicilia partendo da “ti pari ca ‘un ti vìu, ma a tia taliu”, incomprensibile per chi non conosce il siciliano è invece un modo di dire che ricorre spesso all’interno delle giornate tipiche di una famiglia.

“Ti pari ca ‘un ti vìu, ma a tia taliu” in italiano può essere tradotto come ti sembra che non ti stia guardando ma (invece) ti vedo ugualmente ed è una frase spesso usata come monito verso coloro a cui si vuole bene ma verso i quali si ha un certo tipo di autorità derivata dal rispetto reciproco, dal legame familiare o di altra natura.

Questo modo di dire coglie alla sprovvista chi lo ascolta e lo invita a stare attento che chi di dovere si è accorto di ciò che sta succedendo e potrebbe prendere provvedimenti.

Per spiegare meglio “ti pari ca ‘un ti vìu, ma a tia taliu” è possibile ricorrere espressamente al rapporto tra madre e figlio o più precisamente tra i genitori e i figli: questa frase viene spesso rivolta ai bambini oppure ai giovani adulti che stanno per compiere un atto che per la famiglia è ritenuto sbagliato Per i bambini siciliani può essere la frase più paurosa da ascoltare per tanti anni.

Il modo di dire serve proprio a far capire che nonostante si pensi di rimanere in segreto e nascosti i genitori hanno ben compreso ciò che sta per accadere e che potrebbe arrivare, se non la si smette, una punizione o una ripercussione anche grave.

Studiare il dialetto siciliano e i suoi modi di dire è davvero interessante perché apre tutto un mondo di saggezza popolare racchiuso in poche parole. “Ti pari ca ‘un ti vìu, ma a tia taliu” ne è un classico esempio.

“Non limitarti a insegnare a tuo figlio solo quello che sai tu, perché siete nati in epoche diverse.” (Detto popolare ebraico)

© copyright 2022 – tutti i diritti sono riservati.