Guido Crepax: L’Arte dell’Immaginazione e della Sensualità 6 Dicembre 2023 – Posted in: Biografie – Tags: , , , , , , , , ,

Guido Crepax

(Milano, 15 luglio 1933 – Milano, 31 luglio 2003)

“Valentina è tanto sexy quanto colta, legge libri, ascolta musica, fotografa e vive! Non è solo un’eroina di carta dalle fattezze mozzafiato è una donna libera che insegna alle donne, e agli uomini, come liberarsi dagli stereotipi finto moralisti” (cit. Antonie)

Guido Crepax, all’anagrafe Guido Crepas, è stato uno dei più influenti fumettisti italiani ed europei. Grazie alla sua iconica verve erotica è riuscito, in più di un’occasione, a trattare temi brutali e fondamentali dell’uomo come le dipendenze, l’azione e l’ignoranza con un tocco che ha fatto appassionare milioni di lettori.

NOT TO BE MISSED | VALENTINA DI GUIDO CREPAX A BASSANO DEL GRAPPA | unprogetto - progettazione e arredamento di interni

Prima ancora di essere un fumettista aveva disegnato il manifesto della Shell poi premiato con la Palma d’Oro nel 1957, diversi manifesti pubblicitari e le copertine dei dischi italiani di Charlie Parker e Louis Armstrong.

Il suo capolavoro più conosciuto è senza dubbio Valentina, uscito sul numero 3 di Linus. La protagonista delle sue opere più famose nasce come comprimaria del fidanzato investigatore ma già al secondo numero Guido Crepax capisce le potenzialità di Valentina e la sua verve espressiva e decide di farne l’eroina indiscussa.

Era per lui una donna moderna ed emancipata che scappava da ogni forma di costrizione sociale e dal moralismo ipocrita delle inibizioni borghesi e che mostrava il suo corpo senza pudore proprio come donna libera.

Qual è la storia principale del personaggio Valentina creato da Guido Crepax?

La storia principale del personaggio Valentina, ruota attorno alle avventure di una fotografa milanese indipendente e moderna.

Valentina è un’icona della cultura pop italiana ed è conosciuta per le sue storie avventurose e per l’esplorazione di temi come l’erotismo, la moda e la società contemporanea.

Guido Crepax ha creato un universo ricco di fascino e complessità intorno a questo personaggio, rendendola una delle figure più iconiche della letteratura a fumetti italiana.

Ispirata all’attrice del cinema muto Louise Brooke, Valentina Rosselli diventa ben presto un’icona di stile, una pop star nazionale e internazionale.

Arrivano proposte per film e lungometraggi e Crepax influenza con il suo stile tutto il fumetto erotico e non di quegli anni a livello europeo.

A dimostrazione del genio di Guido Crepax e della sua voglia di innovare Valentina è uno dei pochissimi personaggi artistici ad avere una sua carta di identità ben precisa: nata il 25 dicembre 1942 esce di scena nel 1995 ed è nata a Milano (come il suo autore) in via De Amicis 42.

Non solo Valentina. Guido Crepax in mostra al Palazzo Reale di Milano – Lo Spazio Bianco

Le storie di questo iconico fumettista, non sempre capito in patria, sono state pubblicate con grande successo in:

  • Francia;
  • Finlandia;
  • Grecia;
  • Brasile;
  • USA;
  • Giappone;
  • Germania;

Il fumettista ha pubblicato tantissimi fumetti a carattere esplicito ma originalissimo anche se la sua malattia ha rallentato sempre di più i suoi lavori era, infatti, affetto da sclerosi multipla ed è deceduto proprio in seguito alla malattia. Oggi riposa nel cimitero di Milano, tumulato vicino a Giorgio Gaber.

Altre opere di rilievo includono “Bianca” e “Emmanuelle”. Crepax è noto per il suo stile distintivo e per essere stato un pioniere nel genere dell’erotismo nei fumetti.

A Valentina Rosselli è stato dedicato il film Baba Yaga, con Isabelle de Funès nel ruolo di Valentina. Il film fu uno scarso successo e venne perfino osteggiato dal regista per i tagli fatti a sua insaputa e una serie televisiva in 13 episodi.

“Vorrei provare ad abbandonarla (Valentina)… farle spegnere la luce una sera e non andarla a disturbare mai più. Ma sono indeciso, ho paura di lasciarla”

In sintesi, ecco dieci curiosità su Valentina:

  1. Valentina è stata introdotta per la prima volta nel 1965 nella rivista Linus.
  2. Il nome completo di Valentina è Valentina Rosselli.
  3. Valentina è una fotografa di professione, ed è spesso ritratta in situazioni misteriose e sensuali.
  4. Guido Crepax ha tratto ispirazione per il personaggio da una modella reale di nome Louise Brooks.
  5. Il look distintivo di Valentina include un taglio di capelli corto e una frangia.
  6. Valentina è diventata un’icona del fumetto erotico italiano.
  7. Nel corso degli anni, sono state realizzate numerose storie a fumetti dedicate a Valentina, che spaziano tra avventure fantasy, thriller e spionaggio.
  8. Valentina è un personaggio complesso e sfaccettato, che affronta temi come l’identità, la sessualità e la libertà individuale.
  9. Le storie di Valentina sono caratterizzate da uno stile artistico unico, con l’uso di linee fluide e dettagliati disegni in bianco e nero.
  10. Valentina è diventata un’icona culturale, influenzando il mondo dell’arte, della moda e della letteratura.

© copyright 2023 – tutti i diritti sono riservati.