GLI ACRONIMI DEL SESSO 1.161 views - 27 Ottobre 2021 – Pubblicato in: Articolo del mese, V.M.18 – Tags: , , , , , ,

All’interno dell’ambiente sessuale esistono diversi acronimi che vengono usati per identificare determinati tipi di donna o uomo. La consueta comunicazione tradizionale scritta è stata soppiantata da un ginepraio di sigle che velocemente ha preso piede stravolgendo il linguaggio appunto tradizionale e soprattutto implicando notevoli modifiche nel comportamento sociale dei giovani e non.Entrati nel gergo popolare vengono usati quotidianamente nei discorsi tra ragazzi, nei film e nei video: Milf, Filf, Dilf, Gilf  sono davvero conosciuti in tutto il mondo e hanno sempre lo stesso significato, in ogni singola nazione del mondo. Vediamo nel dettaglio cosa vuol dire ognuno di essi così da capire meglio queste parole erotiche.

La parola Milf è la contrazione di Mother I’d like to fuck ovvero Mamma che mi farei, il prerequisito essenziale per essere una Milf e per attrarre gli uomini e i ragazzi è l’essere madre. Una Milf è quindi una donna con figli di età compresa fra i 35 e i 50 anni, molto curate nell’aspetto queste donne dimostrano carisma e aspetto materno e riescono ad attrarre con la suggestione di essere esperte e disinibite. Questo acronimo è divenuto famoso e di largo consumo nel 1999 nel primo e celebre film American Pie.  Un esempio davvero iconico di Milf e è Miss Robinson del film Il Laureato con Dustin Hoffman.

Adesso risulterà davvero più chiaro cosa vuol dire Filf ovvero Father I’d like to Fuck questa sigla vuol dire letteralmente padre che mi piacerebbe scopare, questo tipo di uomini si mostrano come sicuri di sé, benestanti e sempre decisamente prestanti. Offrono una sensazione di protezione e allo stesso tempo l’idea di una carica sessuale pronta a esplodere con grande sapienza. L’acronimo sembra sia nato da un’intervista di Rocco Siffredi, infatti il famoso pornoattore intervistato nel 2014 sul suo ultimo film dell’epoca disse di aver inventato una categoria pornografica: i Filf.

Dopo aver scoperto cosa vogliono dire due delle sigle più famose in circolazione vediamo anche cosa vogliono dire gli altri due acronimi citati a inizio articolo: i Dilf sono completamente diversi dai Filf poiché sono padri con figli a carico il cui aspetto può essere con barba incolta, vestiario leggermente largo.

I Dad I’d like to Fuck non hanno inoltre bisogno di un fisico possente e di una linea impeccabile quello che attrae le donne è il loro essere protettivi, sempre attenti ai bisogni dei figli. I Dilf nell’immaginario comune sono capaci di fare sesso con la stessa maestria con cui cantano le filastrocche mentre addormentano i bimbi o giocano con loro.

Alla fine si arriva alle Gilf, questa sigla sta per Granny I’d Like to Fuck ovvero una categoria a parte più vecchia, le Gilf hanno superato da un pezzo l’età in cui potevano essere considerate Milf e poi Cougar infatti si tratta di donne che spesso hanno superato i 60 anni di età. Sebbene queste donne abbiano l’età per esser considerate nonne sono ancora piacenti, non si fanno scrupoli nell’ottenere con il sesso ciò che vogliono e sono capaci di tenere testa a giovani maschi dal testosterone prorompente, o almeno è questo che l’immaginario erotico dice.

Gli acronimi appena raccontati sono quelli che più si conoscono ma ve ne sono altri altrettanto “succulenti” che val la pena raccontare qui.

Adesso è il momento del sexting, un intrattenimento sempre più diffuso tra i giovani che non manca di preoccupare il Moige (Movimento italiano genitori), dato che è ritenuto una delle cause del cyberbullismo e della diffusione incontrollata del sesso on line.

Una nuova modalità di comunicazione molto hot e diretta che consiste nello scambio di messaggi e foto hot in chat o per sms accompagnato da un codice ben definito che, tuttavia, può risultare ostico per chi non è abituato ad esprimere e a comprendere concetti mediante poche lettere apparentemente messe insieme a caso.

Ecco allora cosa significano le sigle – acronimi – più utilizzate dal popolo internauta:

ASL?: in inglese “Age, sex, location?”(“età, sesso, luogo”) che in italiano è più semplicemente MOF?, (maschio o femmina? ): è la frase con cui rompere il ghiaccio, schietta e diretta.

GNOC, ovvero “Get Naked On Camera”:richiesta esplicita di denudarsi davanti alla macchina fotografica.

LAFS, ovvero “Love At First Sight”: amore a prima vista.

BBC4, ovvero “Are you too knackered for sex tonight?”: “Sei troppo stanco per fare sesso questa notte?”

FDMCCV, acronimo italiano di “Fa Di Me Ciò Che Vuoi”.

WSN sta per “I Want Sex Now”: “Voglio fare sesso adesso”.

TC300 sta per “300 Thread Count sheets just washed”, cioè un invito a provare la sensazione di infilarsi nelle lenzuola fresche di bucato.

Oom+, ovvero “ora o mai più

*zzz: “mi fai venire sonno

 

Ne conososcete degli altri che val la pena raccontare?

 

© copyright 2021 – tutti i diritti sono riservati.