TARTARUGA

Tartaruga

“Le tartarughe sono tra i vertebrati più antichi della terra. Da più di 250 milioni di anni questi rettili corazzati sono sopravvissuti a tutte le catastrofi della terra.” (Donato Ballasina)

La tartaruga è un animale antichissimo, portatrice di saggezza e verità nelle favole, questa parola ha origini davvero curiose. Deriva dall’antico greco αρταροχος ovvero il nome di uno spirito demoniaco che abitava nell’inferno, questo nome è composto da Τάρταρος che può essere tradotto in tartaro e ἔχω che può essere tradotto come abitare.

Quindi nell’antichità e nella tradizione greca la tartaruga era un demonio abitatore degli abissi e così anche nella prima cultura classica. La tartaruga però è un animale davvero interessante ed è presente in tantissime culture, nella cultura paleocristiana la tartaruga, per esempio, era un animale forte e resistente, saggio e antico che sorreggeva il mondo e l’universo sul suo guscio.

Su questa credenza è davvero curioso l’aneddoto raccontato dal fisico Stephen Hawkings:

“Al termine della conferenza, una piccola vecchia signora in fondo alla sala si alzò in piedi e disse: «Quel che lei ci ha raccontato sono tutte frottole. Il mondo, in realtà, è un disco piatto che poggia sul dorso di una gigantesca tartaruga». Lo scienziato si lasciò sfuggire un sorriso di superiorità prima di rispondere: «E su che cosa poggia la tartaruga?». «Lei è molto intelligente, giovanotto, davvero molto», disse la vecchia signora. «Ma ogni tartaruga poggia su un’altra tartaruga!»”

Ma non solo, la tartaruga che per i greci era un demone resistente capace di vivere tra i tormenti del Tartaro, l’inferno con i suoi demoni crudeli, il calore infernale e tutto ciò che ne conseguiva. Pochi sanno che sull’animale a cui è legata questa parola si pongono le basi dello studio della fisica con il paradosso di Zenone di Elea, il famoso paradosso di Achille e la tartaruga. E che questo paradosso venne formato proprio in Italia ad Elea, una piccola cittadina del Cilento all’epoca famosissima come fonte di grande cultura.

Fu Aristotele a descriverlo nel libro VI della Fisica*

*“Il secondo argomento prende il nome “dell’Achille” e consiste in questo: nel momento in cui il concorrente più veloce parte dopo il concorrente più lento nella corsa, quest’ultimo non sarà mai raggiunto dal più veloce perché l’inseguitore prima sarebbe costretto a raggiungere il luogo da cui quello che fugge ha preso le mosse, e intanto, di necessità, il più lento sarà sempre un po’ più avanti.”

Sebbene questa tesi sia stata poi confutata gettò le basi dello studio della Fisica moderna e dell’osservazione dei fenomeni naturali. Esistono tantissime leggende legate a questo animale in ogni cultura, per gli indiani d’America e per i Maori è simbolo di potenza e saggezza, e per gli antichi Cinesi eraho le tartarughe che sorreggevano le isole.

Perfino lo scrittore Stephen King nei suoi capolavori la Torre Nera e IT include come animale simbolo di saggezza e benevolenza secondo la cultura cristiana.

“Prima dell’universo esistevano solo due cose. Una era It e l’altra la Tartaruga. It era arrivato sulla Terra molto tempo dopo che la Tartaruga si era ritirata nel suo guscio” (Stephen King)

© copyright 2022 – tutti i diritti sono riservati.