CENERENTOLA – 20 CURIOSITA’ DA SAPERE ASSOLUTAMENTE

71 anni di Cenerentola: le curiosità sul classico Disney.

Dall’attrice «da favola» che ha ispirato l’aspetto della Cenerentola animata alla scarpetta originale che avrebbe fatto infuriare gli animalisti, tutto quello che c’è da sapere sul cartone animato della Disney datato 1950.

1. Realizzato nell’interregno tra i Disney dell’ “età dell’oro” e le produzioni meno acclamate degli anni ’50, Cenerentola è rappresentativo di entrambe le epoche.

2. Cenerentola è il primo lungometraggio prodotto dalla Disney, dopo i tagli della seconda guerra mondiale e i bassi rendimenti al box office che avevano costretto gli Studios a rilasciare film low budget come Lo scrigno delle 7 perle o I tre caballeros.

3. Escludendo il prologo che spiega come la matrigna entrò nella vita di Cenerentola e il wedding «the end», la storia del film si svolge nell’arco di 24 ore. Dalle faccende svolte all’alba alla serata del ballo, fino alla prova della scarpetta perduta che calzerà il mattino seguente.

” alt=”” aria-hidden=”true” />

4. Il film è ambientato in Francia nel mese di giugno dove il sole sorge poco prima delle 6:00, due settimane prima del solstizio d’estate.

5. La trasformazione di Cenerentola per opera della Fata Smemorina che tramuterà i suoi stracci in un sontuoso abito da sera fu in assoluto la sequenza preferita da Walt Disney fra tutti i suoi film.

” alt=”” aria-hidden=”true” />

6. L’iconico ball-gown di Cenerentola, in realtà, era bianco: fu alterato in fase di restauro in seguito al successo riscosso con il materiale promozionale, dove l’abito era colorato di blu.

7. Cenerentola perde la scarpa 3 volte: quando trasporta i vassoi per la colazione, quando corre lungo la scalinata nella celeberrima scena e durante le nozze con il Principe.

” alt=”” aria-hidden=”true” />

8. Per il doppiaggio della protagonista canterina, fu scelta la 20enne Ilene Woods che ebbe la meglio su 309 aspiranti-Cenerentola, dopo che la sua voce di usignolo arrivò alle orecchie di Walt Disney grazie ad un amico che aveva inviato, all’insaputa della ragazza, una sua demo-artigianale alla produzione.

9. Cenerentola fu la scommessa degli Studios perché, se non avesse raggiunto il successo sperato, la Walt Disney sarebbe stata costretta a chiudere i battenti a causa dei modesti incassi di Biancaneve e i sette nani (1937) ma la pellicola fu un trionfo al box office.

10. Merito del suo grande successo fu la colonna sonora: la prima a essere protetta dal copyright della Walt Disney Music Company che gettò le sue fondamenta grazie a Cenerentola. Prima di allora, il soundtrack merchandising disneyano non esisteva. 

11 .Il nome del Principe Azzurro (in originale “Prince Charming” ovvero “Principe Affascinante”) non è mai stato rivelato.

” alt=”” aria-hidden=”true” />

12. Gli aggraziati manierismi di Cenerentola sono stati ricreati sulle fattezze dell’attrice Helene Stanley, la lolita che danza davanti al juke box in Giungla d’asfalto e tormento di gioventù di Gregory Peck ne Le nevi del Kilimangiaro. Tornerà come musa disneyana ne La bella addormentata nel bosco (1959).

13. A proposito de La bella addormentata nel bosco, le topoline da sartoria che cuciono il pink-dress di Cenerentola sono tre, come le fatine di Aurora che imbastiscono l’abito della Principessa.

” alt=”” aria-hidden=”true” />

14. Per limitare i costi di animazione, il 90% del film è stato girato in live action, utilizzando un set con attori in carne ed ossa.

” alt=”” aria-hidden=”true” />

15. Anche la carrozza di Cenerentola è in live-action: ne fu utilizzato un modello dipinto di bianco e linee nere con ruote in filigrana.

” alt=”” aria-hidden=”true” />

16. L’attore Jeffrey Stone fu il modello live action per il Principe Azzurro.

” alt=”” aria-hidden=”true” />

17.  Per il dispettoso Lucifero, l’animatore Ward Kimball si era ispirato al suo micione siberiano.

18. Il nome completo del paffuto topino Gus è Gustavus.

” alt=”” aria-hidden=”true” />

19.  Il cocchio nuziale di Cenerentola e del Principe possiede uno stemma con doppia spada che cela due teste di Topolino.

” alt=”” aria-hidden=”true” />

20. Nella fiaba di Charles Perrault, le scarpette di Cenerentola sono in pelliccia di scoiattolo e non di cristallo. Fu un errore di traduzione: per fortuna!

” alt=”” aria-hidden=”true” />

(Fonte bit.ly/3sUY4dR)