SCOPOFILIA 952 views - 12 Agosto 2021 – Pubblicato in: Parole, V.M.18 – Tags:

PAROLA AMBIGUA

A volte può capitare di imbattersi in parole di cui non si conosce la definizione precisa e spesso la curiosità ha la meglio e spinge a cercarne il significato sul web o tramite un dizionario.Scopofilia non è una parola di uso comune ed è per questo che potrebbe non essere così conosciuta. Scopriamo insieme il suo significato: deriva dal greco skopêin che vuol dire vedere, osservare e filia, il cui significato è amore, mettendo insieme le due parole vi è quindi l’amore per l’osservazione, nello specifico un amore di carattere erotico per la nudità e l’osservazione delle pratiche sessuali altrui.

La scopofilia è quindi una tendenza psichica nel ricercare il proprio piacere di tipo sessuale nell’osservare dal vivo o tramite schermo atti e gesti erotici compiuti da terzi.

Questa perversione sessuale ha anche un altro nome ovvero voyeurismo ma il significato è sempre lo stesso.

La scopofilia è oggi una perversione in aumento, visto anche il carattere internazionale dei video porno online, tuttavia non è assolutamente da stigmatizzare una perversione di carattere erotico soprattutto quando viene tenuta all’interno di una normale routine.

Eccitarsi vedendo altre persone fare sesso non deve essere considerato alla stregua di una malattia o essere vissuto come uno stigma, sono infatti tantissime le persone che vanno in locali appositi per provare questo piacere e non vi è nulla di male se non pregiudica la possibilità di normali attività sessuali.

La scopofilia diventa un problema di tipo psicologico quando inficia la normale prassi sessuale, quando l’eccitazione e il piacere sessuale deriva unicamente dall’osservare altri compiere pratiche sessuali.

Adesso che l’etimologia della parola è stata messa in luce e se ne è scoperto il vero significato, per capire meglio cosa sia la scopofilia e cosa comporti questo tipo di piacere erotico è possibile accostarlo, almeno in parte, al termine relativo al mondo del porno cuckold in cui un uomo o una donna si eccitano vedendo la propria partner o il proprio partener coinvolto in attività sessuali con una terza persona.

La differenza in questo caso è che la pratica del cuckolding prevede una certo tipo di passività, una dominazione della persona coinvolta unicamente come spettatore, questo tipo di inclinazione all’eccitazione sessuale derivante da dominazione può non essere presente in chi è colto da scopofilia.

 

© copyright 2021 – tutti i diritti sono riservati