LE BATTUTE PIÙ BELLE DELLA STORIA

1. Winston Churchill e Bessie Braddock:

Bessie Braddock: “Winston sei ubriaco!”

Winston Churchill: “Hai ragione, Bessie. E tu sei brutta. Domani mattina io sarò sobrio e tu continuerai ad essere brutta.”

2. Winston Churchill e Lady Astor:

Lady Astor: “Winston, se fossi mio marito, metterei del veleno nel tuo caffè.”

Winston Churchill: “Nancy, se fossi mia moglie, lo berrei.”

3. Winston Churchill e George Bernard Shaw:

George Bernard Shaw: “Mi sono procurato due biglietti per la serata inaugurale. Vieni e porta un amico, se ne hai uno.”

Winston Churchill: “Sono impossibilitato a venire alla prima serata. Vada per la seconda, se ne hai una.”

4. Winston Churchill e un membro del Parlamento:

M.P.: “Sig. Churchill, deve addormentarsi proprio mentre sto parlando?”

Winston Churchill: “No, mi viene spontaneo.”

5. Abraham Lincoln e Stephen Douglas:

Abraham Lincoln: “Lascio fare all’udienza. Se avessi un’altra faccia, credi che userei questa?”

Dopo che Douglas lo chiamò “doppiogiochista” durante un dibattito.

6. Abraham Lincoln e un diplomatico:

Diplomatico: “Sig. Presidente! State lucidando le vostre scarpe?”

Abraham Lincoln: “Sì. Tu a chi li lucidi?”

Dopo che il diplomatico ha sorpreso Lincoln a lucidare i suoi stivali in ufficio.

7. Oscar Wilde e Lewis Morris:

Lewis Morris: “È in atto una cospirazione contro di me, una congiura del silenzio. Ma cosa si può fare? Cosa dovrei fare?”

Oscar Wilde: “Fanne parte.”

Morris fu scartato in favore di un poeta laureato.

8. Calvin Coolidge e una tizia a caso a cena nella Casa Bianca:

Tizia: “Sig. Coolidge, ho fatto una scommessa con una persona riguardo al fatto che è impossibile sentirvi pronunciare più di due parole.”

Calvin Coolidge: “Hai perso.”

9. John Wilkes e John Montagu:

John Montagu: “Signore, non so se lei morirà sulla forca o di vaiolo.”

John Wilkes: “Mio Signore, dipende se abbraccio i tuoi princìpi o la tua amante.”

10. Mahatma Gandhi e la civiltà dell’Occidente:

Giornalista: “Cosa pensa della civiltà Occidentale?”

Mahatma Gandhi: “Sono d’accordo.”

11. Ilka Chase e un’attrice anonima:

Attrice: “Mi è piaciuto molto leggere il suo libro. Chi gliel’ha scritto?”

Ilka Chase: “Mia cara, sono contenta che le sia piaciuto. Chi gliel’ha letto?”

12. Wolfgand Amadeus Mozart e un ammiratore:

Ammiratore: “Egregio Mozart, sto pensando di comporre una sinfonia. Potreste darmi qualche consiglio su come iniziare?”

Wolfgang Amadeus Mozart: “Una sinfonia è un pezzo musicale molto complesso. Forse dovrebbe iniziare con una semplice canzone e proseguire fino ad una sinfonia.”

Ammiratore: “Ma Sig. Mozart, lei scriveva sinfonie dall’età di otto anni.”

Wolfgang Amadeus Mozart: “Sì, ma non ho mai chiesto a nessuno come fare.”

13. Senator Fritz Hollings e Henry McMaster:

Fritz Hollings: “Mi sottoporrò ad un test antidroga, se lei si sottoporrà ad un test Q.I.”

Quando viene sfidato dal suo avversario Repubblicano durante un dibattito per sottoporsi ad un test antidroga.

14. Earnest Hemingway e William Faulkner:

William Faulkner: “Non è mai stato noto per aver usato termini che hanno spinto i lettori a controllarli sul dizionario.”

Earnest Hemingway: “Povero Faulkner. Crede davvero che le grandi emozioni derivino dalle grandi parole?”

15. Groucho Marx e un concorrente di “You Bet Your Life”:

Groucho Marx: “Come mai così tanti bambini?”

Concorrente: “Vedi, Groucho. Amo mia moglie.”

Groucho Marx: “Amo il mio sigaro ma lo tolgo dalla mia bocca una volta ogni tanto.”

Dopo che il concorrente annuncia di avere 10 figli.

16. Thomas Reed e Henry Clay:

Henry Clay: “Preferisco avere ragione che essere Presidente.”

Thomas Reed: “Il gentiluomo non ha motivo di preoccuparsi. Non lo sarà mai.”

17. Pierre Trudeau e Richard Nixon:

Pierre Trudeau: “Sono stato chiamato in modi peggiori da persone migliori.”

Dopo aver sentito Nixon dargli del coglione.

18. Robert Benchley e un tizio in divisa:

Robert Benchley: “Buon uomo, potrebbe prenotarmi un taxi?”

Tizio in divisa: “Non sono un maggiordomo. Si dà il caso che io sia un Contrammiraglio della Marina Militare Statunitense.”

Robert Benchley: “Va bene, allora procurami una nave da guerra.”

19. Dorothy Parker e il giornalista Harold Ross:

Dorothy Parker: “Sono fottutamente impegnata, e impegnata a fottere.”

Parker era in luna di miele quando Harrold Ross la contattò per chiederle il motivo del ritardo della recensione del libro.

20. Reverend Edward Everett Hale e il senato Statunitense:

Edward Everett Hale: “No. Guardo il Senato e prego per il paese.”

(Fonte Web K.Murari)