QUELLO CHE NUN STROZZA ‘NGRASSA

Quello che nun strozza ‘ngrassa” è un detto romano davvero molto utilizzato, nato dalla parlantina sciolta degli abitanti di Roma la cui capacità di adattarsi è davvero nota.
Questo proverbio è davvero usato tantissimo dagli anziani ma anche dai giovani perché contiene un significato davvero molto bello, un insegnamento utile nella vita di tutti i giorni.

Tra le vie antiche di Roma sono nati tantissimi modi di dire peculiari che poi si sono espansi e hanno preso piede in tutta Italia.

SIGNIFICATO

Vediamo nello specifico cosa vuol dire “quello che nun strozza ‘ngrassa”.

In italiano questo modo di dire può essere tradotto con quello che non ti strozza, ti ingrassa eppure il significato letterale non coglie tutte le sfumature di questo proverbio che non si limita a questo ma è un vero e proprio modo di dire pieno di saggezza popolare e che sta a significare che quello che non uccide, che non strozza per l’appunto, fortifica.

Una filosofia di vita resiliente davvero cara ai cittadini romani e che questo detto popolare rende in poche semplici parole da assimilare e fare proprie.

Come si è visto non è mai saggio relegare in un angolo questi detti popolari, vanno invece studiati e valorizzati perché molta filosofia di vita pratica può essere appresa da loro.
Questo, per esempio, contiene i in sé tutta la capacità di adattarsi del popolo italiano, capace in tempi di crisi di adattarsi e di consolarsi con il fatto che qualsiasi cosa succeda nella vita tutto va a beneficio della crescita personale.

A Roma il detto è davvero famoso e largamente usato tanto che sono tantissimi gli attori romani di grande successo che hanno usato questo proverbio sia in televisione che nelle proprie commedie come Alberto Sordi o Carlo Verdone.

Per capire meglio questo detto è forse più interessante osservarlo nella vita vera di tutti i giorni: quando le cose stanno andando male, quando qualche imprevisto continua a perseguitare la vita di un romano egli risponde sempre che quello che nun strozza ‘ngrassa e così in maniera ironica esorcizza la cattiva sorte trasformandola in una opportunità di fortificazione per le prossime disavventure.

Con un’ironia davvero incredibile e con la capacità di riderci sopra una disavventura o una serie di problemi diventano anche un vanto, un modo di dimostrare che anche nella cattiva sorte si è duri e resistenti, si riesce a imparare uscendone persone migliori.

 

© copyright 2021 – tutti i diritti sono riservati