INDIVIDUA IL “NON-SINONIMO”

Sinonimo
si-nò-ni-mo

SIGNIFICATO Termine simile a un altro per significato

ETIMOLOGIA dal greco synònymos, composto da syn insieme e onoma nome.

Questa parola è interessante per via delle insidie che tende.

Non è un concetto inconsueto: il sinonimo è una parola che, rispetto a un’altra, ha il medesimo significato fondamentale. Questa vicinanza va però intesa bene. Due sinonimi hanno lo stesso significato in linea generale, e nella comunicazione spicciola uno vale l’altro; ma il significato di due parole non è mai uguale: il loro singolare colore, i caratteri di registro, di origine geografica, la diversa angolazione da cui osservano il medesimo concetto le rende universi soltanto approssimabili.

Quando si apre il dizionario dei sinonimi, ci si deve rendere conto che le proposte possono avere dei connotati parecchio diversi. Usarlo semplicemente per evitare ripetizioni è comune, ma rischioso: si deve restare padroni di quel che si dice, senza buttare parole alla rinfusa. Altrimenti non si è nemmeno padroni di quel che si pensa. Piuttosto, il dizionario dei sinonimi è uno strumento di suggerimento ideale: avere sott’occhio l’ampio ventaglio delle sfaccettature di un concetto può invitare scorci diversi, e diverse riflessioni.

( Fonte https://unaparolaalgiorno.it/significato/sinonimo)

 

«Le parole fanno un effetto in bocca, e un altro negli orecchi »
(Alessandro Manzoni, da I promessi sposi)

«Colui che potendo dire una cosa in dieci parole ne impiega dodici, io lo ritengo capace delle peggiori azioni»
(Giosuè Carducci)

«Per ogni cosa ci sono due parole, una che ingrandisce e una che rimpicciolisce »
(Robert Louis Stevenson)

«Parole, soldatini in riga nel vocabolario, sempre arruolabili per ogni tipo di guerra»
(Beno Fignon)

 

Oggi con la nostra professoressa Valeria , argomenteremo di:

Quale delle quattro parole non è un sinonimo delle altre?

  1. a) imperioso b) dispotico c) autorevole d) autoritario
  2. a) catastrofe b) calamità c) collisione d) disastro
  3. a) detenuto b) mantenuto c) carcerato d) recluso
  4. a) cura b) farmaco c) medicina d) medicamento
  5. a) flebile b) febbrile c) fioco d) fievole
  6. a) superbia b) furia c) rabbia d) ira
  7. a) impacciato b) impicciato c) imbarazzato d) goffo
  8. a) incolume b) indenne c) illeso d) perenne
  9. a) sporco b) sozzo c) marcio d) lercio
  10. a) malfattore b) delinquente c) farabutto d) maldicente
  11. a) perfido b) lurido c) malvagio d) crudele
  12. a) paga b) stipendio c) retribuzione d) obolo

Soluzioni

  1. c. Autorevole è chi possiede un’autorità, un prestigio che gli viene da capacità e meriti reali. Gli altri tre aggettivi indicano “chi esercita la propria autorità in modo esagerato”
  2. c. Collisione significa ‘urto”, scontro fra due oggetti; le altre parole rinviano al significato di ‘evento disastroso e improrovviso che porta alla rovina.
  3. b. Mantenuto significa “che si fa mantenere”; detenuto, carcerato e recluso indicano chi è in prigione per scontare una pena.
  4. a. Mentre cura indica l’insieme dei rimedi usati per guarire una malattia, farmaco, medicina e medicamento indicano le sostanze da usare nella cura stessa.
  5. b. Febbrile significa “caratterizzato da febbre” e, in senso figurato, “intenso”, “instancabile”. Flebile, fioco e fievole rinviano al significato comune di debole, lieve, sommesso.
  6. a. Superbia è l’eccessiva considerazione di sé accompagnata dal disprezzo verso gli altri; furia, rabbia e ira indicano tutte e tre una fortissima manifestazione di collera.
  7. b. Impicciato è chi è occupato da molti impegni noiosi; impacciato, imbarazzato e goffo è chi si muove in modo materialmente o psicologicamente maldestro.
  8. d. Perenne significa destinato a durare sempre; incolume, indenne e illeso si dicono di chi esce sano e salvo da un pericolo.
  9. c. Marcio significa ‘andato a male, guasto o anche corrotto; sporco, sozzo e lercio rinviano tutti e tre al concetto di sporcizia.
  10. d. Maldicente è chi sparla degli altri; malfattore, delinquente, farabutto è chi fa del male agli altri.
  11. b. Lurido significa ‘molto sporco’; perfido, malvagio e crudele significano molto cattivo .
  12. d. L’obolo è un’offerta in denaro; la paga, lo stipendio e la retribuzione sono il compenso che il datore di lavoro dà a un lavoratore.

 

© copyright 2022 – tutti i diritti sono riservati.