LA TOMBA DI VICTOR NOIR

Esiste una tomba, appartenente a tal Victor Noir, giornalista francese, raffigurante un uomo sdraiato,

faccia all’aria, e “rigonfiamento nelle parti basse ben visibili!

Leggere una notizia del genere e non condividerla sarebbe stato un “suicidio”giornalistico per il mio pubblico sempre curioso ed interessato alle “nuove” così originali!

Proverò a sintetizzare, a mio modo, la questione…

Il Signor Victor mori, in duello con un cugino di Napoleone, Pierre Bonaparte. Fu uno scandalo grandissimo per quel tempo: l’omicidio di un giornalista, infatti, da parte di un membro della famiglia dell’imperatore, fece infuriare il pubblico, e il giorno del funerale, più di centomila persone si presentarono alla casa di Noir a Neuilly.

Al danno poi si aggiunse la beffa in quanto, Pierre Bonaparte fu assolto dall’accusa di omicidio, portando ad una serie di manifestazioni violente in tutta la città. I prussiani invasero la Francia, in quell’anno. e l’impero fu rovesciato. Un clima di gran fermento politico aleggiava nell’aria.

Il martirio di Victor Noir fu convenientemente dimenticato e il corpo del giovane giornalista rimase pacificamente nella sua città natale, Neuilly, per i successivi venti anni; ad un certo punto, però, il suo nome cominciò a fare di nuovo il giro.

Il corpo di Victor Noir fu trasportato nel cimitero di Père-Lachaise a Parigi e fu presa la decisione di erigere un memoriale al suo nome. Usando gli schizzi fatti dalla stampa come riferimento, il rinomato scultore francese, Jules Dalou, fu incaricato di creare la scultura bronzea, per decorare la sua tomba, a grandezza naturale raffigurante Victor Noir sdraiato morente, disteso a terra sopraffatto (appunto il momento più “vicino” alla sua morte). Per ignote motivazioni, Dalou decise di dare alla scultura un notevole rigonfiamento sotto la cintura.

Ma come mai questa curiosa azione?

La scultura presenta, dicevamo, una certa protuberanza nei pantaloni, comunemente detta protubérance de son entrejambes, e ciò l’ha resa uno dei posti più frequentati del cimitero da parte delle donne. Sembrerebbe che strofinando la protuberanza, le labbra ed i piedi della statua si avrà un aumento di fertilità ed una vivace vita sessuale. proprio tali zone, l’inguine e le labbra di Victor Noir sono lucidi, mentre il resto del suo corpo ha il solito tono verdastro del bronzo ossidato.

Nel 2004 fu innalzata anche una recinzione intorno alla statua di Noir, per scoraggiare il contatto indecente con la statua. Ma questo ha agitato così tante donne che la recinzione è stata nuovamente abbattuta.

Secondo te l’avrebbero riaperto se tutti gli uomini avessero fatto questo con una raffigurazione di una donna?

Tuttavia, la tendenza è sfuggita un po’ di mano e alcuni visitatori sembrano dimenticare che sono ancora in un cimitero e come luogo sacro andrebbe rispetttato!

Che dite lo rimettiamo il recinto?

© copyright 2021 – tutti i diritti sono riservati