CAPODANNO – CURIOSITÀ

Capodanno: le cose che dovete assolutamente sapere

Tutti gli anni sono stupidi. È una volta passati che diventano interessanti.(Cesare Pavese)

Il Capodanno è un momento speciale, una porta immaginaria che ci trasporta lungo un nuovo inizio e che siamo soliti festeggiare in tutto il mondo ma dietro alle classiche celebrazioni e ai riti e alle tradizioni che ci portiamo dietro vi è davvero tanto e di molto curioso!

Tutti sappiamo, infatti, che le tradizioni del Capodanno sono di festeggiare il di gennaio, di indossare dell’intimo rosso e di mangiare delle lenticchie, ma da dove derivano queste credenze? Vediamolo insieme e scopriamo tanti aneddoti curiosi.

Tutto risale all’Antica Roma quando Papa Gregorio XIII nel 1582 con il calendario gregoriano appose la fine dell’anno il 31 dicembre ma non solo, tornando ancora più indietro nel tempo è davvero curiosissimo scoprire che il mangiare le lenticchie deriva da un’antica usanza romana.

Questa antica tradizione prevedeva di regalare ai familiari e a chi volevi bene una scarsella, un’antica borsa di cuoio, ricolma quanto possibile di lenticchie con il buon auspicio che i tempi futuri portassero abbastanza guadagno da riempire la borsa di monete e tramutare quindi le lenticchie in denaro. Ecco perché, ancora oggi, usiamo mangiare questo piatto a Capodanno aspettando con trepidazione maggiore fortuna sul fronte economico.

Infine, come se questo non bastasse anche l’indossare un intimo rosso ci giunge dall’antica Roma, quando questo colore era segno di potenza e veniva indossato solo da chi deteneva veramente il potere come i consoli, i generali e l’imperatore ebbene era proprio il 1° gennaio il giorno in cui i nuovi consoli entravano in carica e i cittadini prendendo questo fondamentale spartiacque della vita quotidianaavevano l’usanza di indossare di nascosto, laddove non potevano essere visti, il colore rosso come buon auspicio di fortuna nella vita e negli affari.

Il Capodanno è il momento per fare i vostri buoni propositi. La settimana successiva potrete cominciare a piastrellarci la strada per l’inferno, come al solito.(Mark Twain)

Per divenire potenti e ingraziarsi il favore della sorte, quindi, portavano sotto ai vestiti qualcosa di rosso sgargiante ed è per questo che noi oggi diciamo che portare il rosso a Capodanno porti fortuna e prosperità.

Alcune cose cosa davvero curiose da sapere sui festeggiamenti della fine dell’anno riguardano:

Le isole Western Samoa e Samoa Americane. Questo gruppo di isole sebbene separate da 100 km sono divise da quella che chiamiamo la International Date Line e quindi festeggiano a 24 ore di distanza. Un po’ come se a Roma, dove tutte e iniziato, si festeggiasse un giorno e alla distanza di Frosinone il giorno dopo.
La Siberia. Qui il Capodanno si festeggia immersi nei bagni turchi festeggiando con ampia Vodka.

Il Capodanno è un’innocua istituzione annuale, utile solo come scusa per bevute promiscue, telefonate di amici e stupidi propositi.(Mark Twain)

© copyright 2021 – tutti i diritti sono riservati