LAPALISSIANO

Lapalissiano è un aggettivo i cui sinonimi sono: ovvio, chiaro, scontato. Il termine indica un qualcosa di talmente evidente da risultare logicamente ovvia.

La parola deriva dal nome di Jacques de La Palice, capitano francese del 1500, a cui furono dedicati, alla sua morte, dei versi dai suoi soldati: “Hélas, La Palice est mort, il est mort devant Pavie; hélas, s’il n’estoit pas mort il ferait encor envie” cioè “Ahimè, La Palice è morto, è morto a Pavia; ahimè, se non fosse morto farebbe ancora invidia.” All’epoca la f e la s si scrivevano in modo simile e quindi la parola ferait, farebbe, nelle trascrizioni successive divenne “serait” (=sarebbe), e la parola “envie” (=invidia), divenne “en vie” (=in vita), quindi l’ultima parte dei versi divenne “hélas, s’il n’estoit pas mort il serait encor en vie” la cui traduzione diventa “ahimè, se non fosse morto sarebbe ancora in vita.” Da qui il significato di lapalissiano per indicare una deduzione scontata.

(Fonte Almanacco)