I TESORI PIU’ RICERCATI

Ecco quali sono gli oggetti perduti e mai ritrovati più ricercati al mondo.

 

  • L’arca dell’alleanza. Sparita da circa 2500 anni, secondo la Bibbia è una cassa alta 1,2 metri in legno di acacia ricoperta di oro puro, dove all’interno sono conservate le tavole originali dove furono scritti i 10 comandamenti.
  • La lancia sacra. Anche detta Lancia di Longino è l’arma con la quale venne trafitto il corpo di Gesù Cristo sulla croce, secondo le leggende chi possiede questa arma ha un enorme potere e ha sulle spalle il destino dell’umanità
  • Il tesoro perduto di Paul Kruger. Fu il Presidente della Repubblica del Transvaal e secondo dei racconti fuggì nascondendo un tesoro composto da lingotti d’oro e monete ancora non ritrovato.
  • La nave Flor de la Mar. Costruita nel 1502 era una nave enorme, grande quasi il doppio delle altre. Nel 1512 in acque indonesiane colpì una scogliera e affondò carica di bottini di guerra dal valore inestimabile che oggi potrebbero valere miliardi di euro.
  • Uova Fabergé. Tra il 1885 e il 1917 il gioielliere Fabergé fabbricò 71 gioielli su richiesta della famiglia dello Zar russo a forma di uovo. Attualmente si conosce la posizione di sole 62 uova ma le restanti ancora non sono state individuate.
  • La pietra della Casa Bianca. Il giorno stesso in cui si posò la prima pietra della Casa Bianca, questa sparì nel nulla. Da allora ogni presidente degli Stati Uniti stanzia del denaro per la ricerca di questa pietra emblematica così importante.
  • Il Sacro Graal. Il calice utilizzato da Gesù durante l’ultima cena, è probabilmente la reliquia più ricercata al mondo per il suo valore economico e simbolico. Ancora non è stata individuata la posizione, anche se in molti sostengono sia nelle mani del Vaticano.

 

  • La pietra filosofale. Secondo la leggenda questa pietra riesce a trasformare i metalli come il piombo in oro, ma anche di donare una vita eterna al possessore. Newton scrisse anche un manuale su come crearne una, seguendo la “moda” dell’alchimia di quei tempi.
  • La camera d’ambra. Era una stanza russa di 55 metri quadri le cui mura erano ricoperte interamente di elementi scolpiti accuratamente nell’ambra, fu rubata dai nazisti e in molti pensano sia stata distrutta all’arrivo degli alleati durante la seconda guerra mondiale.
(Fonte Web Alessandro Benco)