MENARE IL CAN PER L’AIA

Un’espressione, “menare il can per l’aia”, alquanto bizzarra ma al contempo molto pungente che arriva direttamente al punto!“Menare il can per l’aia” è ancor oggi utilizzata con una certa frequenza. Indica un atto di “temporeggiamento”, una  perdita di tempo insomma. Il prolungarsi in argomenti inutili senza giungere al quid del problema, alla sostanza: un prendere tempo per non concludere nulla!

ORIGINE

L’origine, molto antica, fa riferimento al fatto che l’aia è uno spazio angusto, piccolo e troppo ristretto per potarvi in giro un cane da caccia (come era di consuetudine a quei tempi) che è abituato a spazi più ampi.

Conoscevate già questo particolare modo di dire?

Speculiamo nei commenti!

 

© copyright 2021 – tutti i diritti sono riservati