Cart 0

TETTE – I 9 TIPI

Il dizionario delle tette: esistono nove diversi tipi di seno. Il vostro com’è?

Il seno, pur essendo uno dei tratti distintivi tipici della silhouette femminile, non è di certo uguale in tutte le donne.Sono state individuate, infatti, ben 9 tipologie di seno, ognuna diversa dall’altra,

ed ognuna può essere valorizzata in un modo specifico. A questo proposito, gioca un ruolo fondamentale il reggiseno, che tutte le donne dovrebbero imparare a scegliere in base alla propria shape.Non solo misura e coppa, per scegliere il reggiseno adatto bisogna saper riconoscere come pende il proprio seno. Lo afferma l’azienda di lingerie ThirdLove, che ha sviluppato un vero e proprio “Dizionario delle Tette” illustrato per aiutare le donne (e i loro fidanzati) nella scelta del modello migliore.

Ecco i nove tipi di seno da loro individuati. Voi a quale categoria vi sentite di appartenere?

  • Seno a Campana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

È la forma che generalmente contraddistingue i seni più grandi. È caratterizzato da una base leggermente più stretta di quanto non lo sia poi il seno, che pare allargarsi nella parte bassa.
Di solito è un seno pesante, che necessita di un reggiseno dalla coppa grande, in grado di accogliere tutto il suo volume. Anche le spalline sono importanti quando il seno è pesante: devono, infatti, essere un pochino più larghe rispetto alla media, in modo da non “segare” le spalle.

  • Seno Est/Ovest

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si tratta di un seno in cui i capezzoli “guardano” in direzioni opposte.
Per questi seni il reggiseno ideale è il push-up classico o i T-shirt bra, che tendono ad avvicinare i due seni.

  • Seno Distante

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A differenza della precedente tipologia, in questo caso i capezzoli “guardano” entrambi di fronte, ma i seni rimangono ugualmente distanti.
I reggiseni ideali per un seno distante sono i balconcini, i modelli con il corpetto e le bralette: in questo modo il sostegno è assicurato e i due seni verranno avvicinati.

  • Seno Snello

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per seno snello si intende un seno con una base larga ma con poco volume, per cui assume una forma un po’ triangolare, il cui vertice si restringe e punta verso il basso. È la forma tipica delle silhouette magre dai seni piccoli.
Il reggiseno perfetto per il seno snello è il celebre Wonderbra, che abbraccia e solleva il seno, rimanendo molto scollato.

  • Seno Atletico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche il seno atletico è di piccole dimensioni, ma si differenzia da quello snello per la muscolatura sottostante: non compare, infatti, l’effetto di triangolo rovesciato, in quanto la muscolatura tende ad allargare il busto e a rendere il seno piuttosto piatto.
Il reggiseno ideale per esaltare le forme di un seno atletico è quello push-up – lasciando quello sportivo per gli allenamenti.

  • Seno a Goccia (lacrima)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

È molto simile a quello a campana, ma è più proporzionato: la base e la parte inferiore hanno più o meno la stessa larghezza, ma il volume si distribuisce maggiormente nella parte inferiore, cosicché, visto di profilo, assume la tipica forma a goccia, leggermente a punta.
In questo caso il reggiseno ideale è il push-up classico o il T-shirt bra. Se il seno è abbondante sempre meglio optare per modelli con le spalline larghe.

  • Seno Tondo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il seno tondo è quello la cui base, quasi perfettamente circolare, è proporzionata alla dimensione della coppa – la quale risulta piena sia nella parte inferiore che in quella superiore.
In questo caso, i reggiseni migliori sono quelli a T-shirt o quelli con coppe avvolgenti.

  • Seno Rilassato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il seno rilassato, o ptosico, è quello che si presenta come “appiattito” sul petto, anche se la base è larga.
Il reggiseno ideale per questa tipologia di seno è il push-up dalla coppa piccola e scollata, che concentra la sua azione di sollevamento nella parte bassa.

  • Seno Asimmetrico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non si tratta di una vera e propria forma, quanto di una condizione particolare che si può verificare per qualsiasi forma di seno vista in precedenza. Si parla di asimmetria quando un seno è più piccolo dell’altro.
Quando la differenza arriva ad essere di una taglia o più, la soluzione ideale per valorizzare questo tipo di seno e per trovare il giusto comfort è quella di ricorrere ad un reggiseno su misura.
Per quanto riguarda la forma, basta attenersi a quella di base del seno.

Un consiglio in più: sono da prediligere i reggiseni dotati di imbottiture estraibili – i cosiddetti “pesciolini” – in modo da tenere solo quello che serve e togliere l’altro, equilibrando e compensando le dimensioni dei due seni.

(Fonte https://www.thirdlove.com/pages/breast-shape-dictionary)

 

Condividi i tuoi pensieriPer favore non utilizzare un linguaggio offensivo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

nove + tre =

Iscriviti alla newsletter

    Ho letto e capisco la Politica sulla privacy e sui cookies e accetto di ricevere comunicazioni commerciali personalizzate di Fenomenologia della lingua italiana.