MOMENTO LEGGEREZZA – FOGLIETTI DELLA SPESA

C’è un 31enne di Udine che da anni raccoglie dal pavimento

dei supermercati i foglietti della spesa che cadono dai carrelli. A parte la prima lettura, che immagino possa divertire per certe scritture sgangherate, in quelle liste è riassunto un trattato di sociologia puntuale e spietato. Ci sono gli appunti presi da chi andrà effettivamente a fare la spesa e ci sono i foglietti scritti da altri, consegnati con sfiducia e arricchiti di disegni e spiegazioni ulteriori. C’è la vita dei coinquilini che devono fare i conti con precisione, c’è la premura per le nonne, ci sono pesi e misure da interpretare per evitare di ripresentarsi a casa con 100 kg di prosciutto. Ma c’è soprattutto l’occasione per dirsi delle cose fuori contesto, in maniera mediata, nel tentativo di restituire a quel foglietto il compito che fu dei bigliettini in età scolare.
(Fonte FB Kathrin Cois)