BÍOS PYTHAGORIKÓS

Il bíos pythagorikós

Le 39 regole pitagoriche riportate da Giamblico nel Protrettico (XXI)

  1. avviandoti al tempio inchinati, né t’occupare, con parole e con atti, d’altra faccenda lungo il cammino.
  2. non devi entrare nel tempio e nemmeno solo inchinarti occasionalmente nel tuo cammino, neppure se ti trovi a passare proprio davanti alle sue porte.
  3. sacrifica e inchinati scalzo.
  4. evita le vie maestre, cammina per i sentieri.
  5. astieniti dal melanuro: è sacro agli dèi sotterranei.
  6. frena la lingua davanti agli altri, per deferenza verso gli dèi.
  7. quando i venti spirano, venera Eco.
  8. non attizzare il fuoco col coltello.
  9. allontana da te ogni ampolla d’aceto.
  10. aiuta l’uomo che si carica un fardello, non aiutare chi lo depone.
  11. per calzarti avanza prima il piede destro, per il pediluvio il sinistro.
  12. non parlare di cose pitagoriche al buio.
  13. non squilibrare la bilancia.
  14. partendo dalla patria non voltarti indietro, perché le Erinni ti seguono.
  15. non orinare rivolto al sole.
  16. non nettare la latrina con la fiaccola.
  17. alleva il gallo, ma non ucciderlo; perché è sacro al Mese e al sole.
  18. non sedere sul moggio.
  19. non allevare animali con artigli ricurvi.
  20. per strada, non dividere.
  21. non accogliere rondini in casa.
  22. non portare anello.
  23. non incidere l’immagine di un dio in un anello.
  24. non specchiarti a lume di lucerna.
  25. non negar fede a cosa anche strana riguardo agli dèi e alle divine sentenze.
  26. non abbandonarti a riso incontenibile.
  27. durante un sacrificio non tagliarti le unghie.
  28. non porgere con facilità la destra a chiunque.
  29. quando ti alzi arrotola le coperte e riordina il luogo.
  30. non masticar cuore.
  31. non mangiare cervello.
  32. sui tuoi capelli e unghie tagliate, sputa.
  33. non cibarti di eritino.
  34. cancella l’impronta della pentola dalla cenere.
  35. per aver figli non unirti a donna ricca.
  36. preferisci il motto: “una figura e un passo” al motto: “una figura e un triobolo”.
  37. astieniti dalle fave.
  38. coltiva la malva, ma non mangiarne.
  39. astieniti dal cibarti di esseri animati.

 

(Fonte Wikipedia)