Cart 0

Parole

Negghia Continua a leggere...

NEGGHIA – UNA SIMPATICA PAROLA SICILIANA

Che cosa vuol dire “Negghia”? “Se tu sarai stato del tutto inutile agli altri, sarai pure stato del tutto inutile a te stesso.” (cit. Arturo Graf) La lingua siciliana ha tantissime sfumature di significato ed è una lunga molto bella proprio per questo, per la sua capacità di includere all’interno di una sola parola concetti molto ampi.

Continua a leggere
Inshallah Continua a leggere...

INSHALLAH – LA PAROLA ARABA PIU’ CONOSCIUTA

Una Parola Islamica : Inshallah “La sete è scomparsa, le vene sono inumidite e la ricompensa è sicura, se Allah vuole” (Cit. Maometto) Inshallah è una parola islamica che proviene direttamente dal Corano ed è davvero molto usata non solo dagli islamici ma anche dai cristiani di lingua araba ma cosa vuol dire? Etimologia Nell’Islam, l’espressione in šāʾ Allāh [in arabo إِنْ شَاءَ ٱللَّٰهُ], ovvero ‘Se Dio vuole’, manifesta la speranza di un credente affinché un evento possa accadere in…

Continua a leggere
NOCCHINO Continua a leggere...

NOCCHINO

Il nocchino è una parola toscana che spesso viene usata nel linguaggio comune di tutta Italia. Perfino l’Accademia della Crusca, ovvero il più prestigioso ente italiano per la preservazione della nostra lingua lo inserisce nel suo vocabolario. La parola deriva da nocca e ne è un derivato che presenta un significato tutto suo e particolare.

Continua a leggere
conservatorio Continua a leggere...

CONSERVATORIO : Perché la scuola di musica si chiama così?

Origine del nome “Conservatorio” Si chiama così per una ragione legata alla funzione originaria che i primi istituti di questo tipo avevano, quando furono creati nel XVI secolo. I conservatori si chiamano così perché quando nacquero, nel XVII secolo a Napoli, Venezia e Palermo, erano istituti per la “conservazione” (protezione) degli orfani e dei ragazzi più bisognosi. Tra gli intenti c’era quello di avviarli a una professione, e fra queste anche quella del musicista.

Continua a leggere
IL PARADOSSO DEL COCCODRILLO Continua a leggere...

IL PARADOSSO DEL COCCODRILLO

Un paradosso molto antico Iniziamo con il definire il termine paradosso… «Per capire i paradossi bisogna essere intelligenti, ma per seguirli bisogna essere stupidi.» (Pitigrilli, pseudonimo di Dino Segre) Un paradosso, dal greco παρά (contro) e δόξα (opinione), è, genericamente, la descrizione di un fatto che contraddice l’opinione comune o l’esperienza quotidiana, riuscendo perciò sorprendente,

Continua a leggere

Iscriviti alla newsletter

    Ho letto e capisco la Politica sulla privacy e sui cookies e accetto di ricevere comunicazioni commerciali personalizzate di Fenomenologia della lingua italiana.