NASA – DIANA TRUJILLO

“Quando mi sono trasferita negli Stati Uniti non sapevo l’inglese e avevo solo 300 dollari in banca. Oggi porto la NASA su Marte”

Diana Trujillo nasce nel 1980 in Colombia.

A 17 anni si trasferisce negli Stati Uniti per imparare l’inglese.

Qui, in parallelo alle lezioni, si mantiene facendo le pulizie nelle case.

A 18 anni si iscrive a ingegneria.

Successivamente, ispirata da un articolo su un magazine, decide di fare richiesta per entrare alla NASA Academy: viene accettata.

Qui conosce un esperto di robotica che la convince a iscriversi alla University of Maryland per aumentare le proprie chance di avere una carriera nel settore.

Nel 2007 Diana si laurea in ingegneria aerospaziale.

Nel 2008 inizia a lavorare per la NASA.

Qui si occupa di varie missioni spaziali umane e robotiche.

Nel 2020 viene scelta per guidare il team che si occupa del braccio robotico del Rover Perseverance, un robot inviato su Marte per scoprire se ci sono tracce di vita sul pianeta e che è atterrato 2 giorni fa in diretta mondiale.

Oggi Diana è considerata una delle donne più influenti dell’industria aerospaziale.

(Fonte Web)