JOE ARRIDY 821 views - 31 Gennaio 2021 – Pubblicato in: Momenti

Gli piacevano i treni, il gelato e giocare con le costruzioni. Arridy soffriva gravemente di autismo. Quando fu arrestato e ricevette la pena più dura per l’omicidio di una ragazzina, non ebbe modo di difendersi.

Nei mesi in cui Arridy si trovò nel braccio della morte, fu descritto come scherzoso, felice e ottimista. Condivideva i suoi trenini giocattolo con gli altri carcerati. La guardia aveva finito per sviluppare una sorta di affetto paterno per Arridy. Era conosciuto come “Il Detenuto Più Felice Del Braccio Della Morte”.

Prima dell’esecuzione, Arridy fu preso da parte dalla guardia, che gli spiegò gentilmente dell’esecuzione che sarebbe presto avvenuta. Confuso, Arridy scosse la testa e rivolse al caro amico un sorriso smagliante.

“No, no. Joe non morirà.”

Arridy chiaramente non sapeva cosa fosse e come funzionasse una camera a gas. Sorrise per tutto il tragitto fino a lì, tenendo la mano della guardia. Poi fu gasato a morte, senza sapere che cosa gli stesse succedendo – o perché.

Arridy fu dichiarato innocente nel 2011, 72 anni dopo la sua morte. Venne dimostrato che la confessione gli fu estorta con la forza.

Questo basta a fare ammenda per la morte di un uomo innocente?

Io non credo.

(Fonte: Joe Arridy – Wikipedia)