IL CERVELLO UMANO – CURIOSITÀ

Il cervello umano..

1. Il cervello umano è completamente sviluppato intorno ai 25 anni, tuttavia l’apice

delle varie capacità cognitive viene registrato per tutta la vita. Col passare del tempo, diventiamo migliori in certe cose e siamo in declino con altre.

2. Non possiamo ricordare molto bene gli eventi dei primi anni di vita, perché l’ippocampo non era abbastanza sviluppato per costruire una memoria complessa.

3. Il dolore viene elaborato dal cervello, ma il cervello non ha recettori per il dolore e non sente alcun dolore.

4. Il cervello elabora il rifiuto sociale come dolore fisico.

5. Non sono le dimensioni o il peso del cervello a definire l’intelligenza, ma la densità dei neuroni e delle sinapsi.

6. Esiste una barriera che protegge il cervello da sostanze estranee, tuttavia viene penetrata dalla nicotina in soli 7 secondi e dall’alcol in 6 minuti.

7. La memoria è più un’attività del cervello che un’area. Qualsiasi memoria viene decostruita e distribuita in diverse parti del cervello. Poi, per ricordarci qualcosa, il cervello ricostruisce quel ricordo dai singoli frammenti.

8. Una quantità di tessuto cerebrale delle dimensioni di un granello di sabbia contiene circa 100.000 neuroni e 1 miliardo di sinapsi, che comunicano tra loro.

9. I neuroni non sono tutti uguali, ci sono oltre 10.000 tipi specifici di neuroni nel cervello.

10. Il cervello rappresenta circa il 2% del peso corporeo, ma consuma il 20% dell’energia totale e dell’ossigeno.

11. Il cervello è composto per il 73% di acqua. Una disidratazione di solo il 2% è sufficiente per influenzare l’attenzione, la memoria e altre capacità cognitive.

12. I lipidi rappresentano il 60% della materia solida del cervello. Il cervello è l’organo più grasso del corpo umano.

13. Il colesterolo è parte integrante di ogni neurone, il 25% del colesterolo di tutto il corpo si trova nel cervello. Senza una quantità adeguata di colesterolo, le cellule cerebrali muoiono.

14. La mancata ossigenazione del cervello per 5-10 minuti provoca danni permanenti.

15. Il cervello non è in grado di formare ricordi quando una persona è in uno stato avanzato di intossicazione.

16. Ogni giorno abbiamo circa 70.000 pensieri.

17. C’è anche il “secondo cervello” che si trova nel sistema gastrointestinale. È una vasta rete di connessioni che monitora tutta l’attività dall’esofago all’ano. Sebbene comunichi costantemente con il cervello, è così complesso che può funzionare in modo indipendente.

18. Il cervello non può elaborare tutte le informazioni in dettaglio quando guardiamo o sbattiamo le palpebre. Pertanto, il lobo occipitale ricrea ciò che pensa dovrebbe esistere o anticipa ciò che verrà.

(Fonte FB Curiosità2)