Continua a leggere...

SCACCHI 114 views - 18 Luglio 2020 – Pubblicato in: Lo Sapevi che

Gioco da tavolo fondato su strategia e abilità logica, nel quale due giocatori muovono 16 pezzi ciascuno (s., da cui il nome del gioco), bianchi per l’uno e neri per l’altro, su un quadrante diviso in 64 caselle (scacchiera), allo scopo di catturare il pezzo principale dell’avversario, il re, con una mossa detta s. matto. Gli altri pezzi rappresentano 1 donna, 2 torri, 2 alfieri, 2 cavalli e 8 pedoni (fig. 1A, B). Gioco antichissimo,…

Continua a leggere
Continua a leggere...

MOMENTO CURIOSITÀ 103 views - 17 Luglio 2020 – Pubblicato in: Lo Sapevi che

Nei tempi dell’antico Egitto, le donne erano considerate ed onorate come più alte e più sacre di un uomo. La donna è la madre di tutti, dando vita ed insegnamento. Gli antichi credevano che quando un uomo raggiungeva una quantità elevata di conoscenza, spiritualità e potere gli sarebbe stato permesso di indossare una parrucca dai capelli lunghi per simboleggiare che aveva raggiunto un livello uguale ad una donna. Mentre i due stanno insieme, lei tiene…

Continua a leggere
Continua a leggere...

Il LATINO: una lingua essenziale! 86 views - 15 Luglio 2020 – Pubblicato in: Lo Sapevi che

“Il latino è una lingua precisa, essenziale. Verrà abbandonata non perché inadeguata alle nuove esigenze del progresso, ma perché gli uomini nuovi non saranno più adeguati ad essa. Quando inizierà l’era dei demagoghi, dei ciarlatani, una lingua come quella latina non potrà più servire e qualsiasi cafone potrà impunemente tenere un discorso pubblico e parlare in modo tale da non essere cacciato a calci giù dalla tribuna. E il segreto consisterà nel fatto che egli,…

Continua a leggere
Continua a leggere...

MOMENTO CURIOSITÀ 96 views - 11 Luglio 2020 – Pubblicato in: Lo Sapevi che

Perché si dice “pietra dello scandalo”? Perché, nell’antica Roma, i debitori e i commercianti falliti venivano esposti a una pubblica umiliazione, la bonorum cessio culo nudo super lapidem (cessione dei beni, a natiche denudate, sopra una pietra): in quelle condizioni, il malcapitato doveva gridare “cedo bona”, ossia “cedo i miei averi”. Da qui l’espressione “essere la pietra dello scandalo”, che significa essere oggetto di clamore per azioni riprovevoli. IN OGNI CITTÀ A Roma, la “pietra…

Continua a leggere
Continua a leggere...

SINISTRA O DESTRA? 95 views - – Pubblicato in: Lo Sapevi che

Perché in alcuni Paesi del mondo le auto circolano a sinistra? Le ragioni storiche di una convenzione che non unisce tutti i Paesi del mondo. Quando nel Medioevo papa Bonifacio VIII (1230 ca.- 1303) ribadì che “tutte le strade portano a Roma”, invitò i pellegrini a tenersi sul lato sinistro della strada, rafforzando un’abitudine già diffusa tra i viandanti e i cavalieri allo scopo di utilizzare più agevolmente la spada in caso di attacchi improvvisi.…

Continua a leggere
Continua a leggere...

MOMENTO CURIOSITÀ 573 views - 8 Luglio 2020 – Pubblicato in: Lo Sapevi che

“Mi hai rotto i cabbasisi”: le espressioni siciliane più diffuse che derivano dall’arabo La Sicilia è storicamente terra di dominazioni: l’influenza araba si ritrova in oltre circa 300 parole ancora oggi in uso nel comune parlare del dialetto siciliano Storicamente la Sicilia è stata terra di conquiste e dominazioni, in cui usi, costumi, tradizioni e lingue dei vari popoli dominatori si sono mescolate nel tempo creando eterogenietà linguistica. Prima i greci e i latini, poi…

Continua a leggere
Continua a leggere...

MICHELANGELO E L’ULTIMA FALANGE 116 views - 28 Giugno 2020 – Pubblicato in: Lo Sapevi che

Michelangelo e la cappella Sistina Quando, nel 1512, Michelangelo completò finalmente l’affresco del soffitto della cappella Sistina, che è considerata una delle opere più famose nella storia dell’arte, i cardinali responsabili della cura delle opere rimasero per ore a guardare e ammirare il magnifico affresco. Dopo l’analisi, si sono incontrati con il maestro delle arti, Michelangelo e, senza vergogna, hanno sparato: rifaccia! Lo scontento, ovviamente, non era per l’intero lavoro, ma per un dettaglio, apparentemente…

Continua a leggere
Continua a leggere...

S’ACCABADORA 100 views - 24 Giugno 2020 – Pubblicato in: Lo Sapevi che, Parole

Fino a qualche decennio fa in Sardegna si praticava l’eutanasia. Era compito di ”sa femmina accabadora” procurare la morte a persone in agonia. S’accabadora era una donna che, chiamata dai familiari del malato terminale, provvedeva ad ucciderlo ponendo fine alle sue sofferenze. Un atto pietoso nei confronti del moribondo ma anche un atto necessario alla sopravvivenza dei parenti, soprattutto per le classi sociali meno abbienti: nei piccoli paesi lontani da un medico molti giorni di…

Continua a leggere

Iscriviti alla newsletter

    Ho letto e capisco la Politica sulla privacy e sui cookies e accetto di ricevere comunicazioni commerciali personalizzate di Fenomenologia della lingua italiana.