Cart 0

Modi di dire

chi chiagne fotte a chi rire Continua a leggere...

CHI CHIAGNE FOTTE A CHI RIRE

Chi chiagne fotte a chi rire “Non bisogna aver paura di piangere. Non bisogna frenare le lacrime quando vogliono uscire. Un uomo deve saper piangere.” (Sandro Pertini) Napoli è una città magica e bellissima, qui mare, sole e cultura sono presenti in misura uguale. Eppure non è solo questo è anche un luogo dove varie culture si intrecciano dando una vivacità davvero fantastica, ciò nonostante non è facile per chi non è partenopeo capire i…

Continua a leggere
cu mancia fa muddichi Continua a leggere...

CU MANCIA FA MUDDICHI

Cu mancia fa muddichi “Senza vedere la Sicilia non si può capire l’Italia. La Sicilia è la chiave di tutto”(Johann Wolfgang von Goethe) Mettere piede in Sicilia vuol dire trovarsi all’interno di un’isola magnifica dove mare, sole e bellezze naturali incantano e stupiscono ogni volta. La Sicilia non è una terra fatta di sole bellezze ma anche di reperti storici, multiculturalità, e diversi siti patrimonio UNESCO e all’interno della lingua sicula sono nascosti modi di…

Continua a leggere
panza china Continua a leggere...

PANZA CHINA VOLI STINNICCHIU

Panza china voli stinnicchiu La Sicilia si sa è famosa per suoi paesaggi naturali straordinari: natura incontaminata e mare cristallino. Sempre più meta di villeggiatura per turisti da tutto il mondo. Ma, cos’altro rende la Sicilia degna di essere scoperta? Magari la sua cucina! La cucina siciliana è un elemento importante dell’isola. Essa affonda le radici nella sua storia che gira attorno ai tanti popoli e culture che l’hanno formata. Tanto della sua cucina ritroviamo…

Continua a leggere
iunciti cu li megghiu Continua a leggere...

IUNCITI CU LI MEGGHIU E FACCI A SPISA PÀ VIA

IUNCITI CU LI MEGGHIU E FACCI A SPISA PÀ VIA ( O PERDICI LI SPISI) Quanta saggezza c’è in un antico detto popolare? E negli anni, molti anni, l’intimo significato può mutare? Mia nonna era siciliana ed era una dispensatrice a gettoni di modi di dire, una vetrina su un’isola dallo splendore antico e abbagliante. Alcuni però erano un po’ ambigui. Prendiamo ad esempio “iunciti cu li megghiu e facci a spisa pà via” (o…

Continua a leggere

Iscriviti alla newsletter

    Ho letto e capisco la Politica sulla privacy e sui cookies e accetto di ricevere comunicazioni commerciali personalizzate di Fenomenologia della lingua italiana.